Metadone

E' un oppiaceo sintetico legale usato come sostitutivo dell'eroina ...

 

EcstasyIl metadone è usato come sostitutivo dell'eroina e somministrato in alcuni enti per ridurre le probabilità di morte tramite overdose e contagio di malattie come epatiti o HIV dovuto alla scambio di siringhe infette. Sebbene permetta al tossicodipendente una vita apparentemente "normale", alleviandolo dal bisogno di trovare i soldi per l'eroina, non è di nessuna utlità curativa, crea una fortissima dipendenza e crisi astinenziali più intense e durature dell'eroina stessa. Essendo un oppiaceo (come eroina e morfina) sintetico può produrre gravvi danni fisici ed esistenziali. Sonnolenza, mancanza di lucidità, difficoltà di apprendere tramite l'esperienza, carie dentarie, probemi a fegato e reni sono solo alcuni dei tragici effetti derivanti dall'uso giornaliero di metadone. Secondo parecchie testimonianze il metadone appiattisce l'umore e la capacità di provare intense e vere emozioni, negando al tossicodipendente quelle sensazioni per cui vale la pena vivere.

Effetti fisici e mentali del metadone

Mancanza di lucidità mentale, disenergia, depressione del sistema nervoso ...

 

Effetti metadoneGli effetti del metadone sono devastanti in proporzione a quantità e tempi di assunzione. Essendo una sostanza che crea una forte dipendenza difficilmente il tossicodipendente riuscirà ad uscirne senza un aiuto concreto presso i centri di riabilitazione. Dal punto di vista fisico scompensi cardiaci, rallentamento del battito cardiaco, depressione del sistema nervoso, carie dentarie, danni ai reni, danni alle vie biliari sono i più comuni effetti riscontrati. Dal punto di vista mentale chi prende metadone riferisce la comparsa di depressione, apatia, mancanza di lucidità mentale, disenergia, riduzione del desiderio sessuale, difficoltà di apprendimento, perdita della memoria. Come se non bastasse il metadone, sostituendo l'eroina, lascia invariati gli eventuali problemi personali che hanno condotto la persona a prendere droghe.