Ketamina

E' un anestetico per cavalli che crea effetti dissociativi e profonde allucinazioni...

 

KetaminaLa ketamina nasce in ambito veterinario come anestetico sopratutto per cavalli e altri animali. L'effetto che produce dipende dal quantitativo e dalla modalità di assunzione. La Ketamina infatti può essere sniffata dopo averla convertita dalla forma liquida in polvere (solitamente scaldandola sopra ad una padella) oppure iniettata principalmente per via intramuscolare. L'effetto disassociativo restituisce la sensazione di avere la mente scollegata dal corpo e spesso permette di osservare il proprio corpo dall'alto. Non molti sanno che questa droga può in quantità eccessive creare morte improvvisa e danni irrimediabili al cervello.

Gli effetti della Ketamina

Aumento dell'aggressività e dell'irritabilità, disturbi del sonno, agitazione e violenza...

 

rischi lsdL'effetto e la durata dell'esperienza, dopo l'assunzione, oltre che dalla purezza e dalle modalità di assunzione della ketamina (sniffata produce effetti in pochi minuti) dipendono molto anche dalla predisposizione della persona e dal contesto. Comunemente provoca un leggero stato di euforia, seguito da una sensazione di distacco tra mente e corpo che porta a difficoltà nella coordinazione dei movimenti e più in generale a difficoltà nel controllo dei vari sensi; condizioni che portano al disorientamento, alla perdita del senso di identità e ad un distacco quasi totale dalla realtà. Ad alti dosaggi è possibile arrivare a stati mentali vicini al coma che provocano NDE (esperienze vicine alla morte). Queste sensazioni possono provocare stati di ansietà o crisi di panico. Con un uso continuato di ketamina, oltre ad una lenta scomparsa degli effetti psichedelici che lasciano solo l'effetto sedativo della sostanza, non si escludono danni permanenti al sistema nervoso. In caso di overdose si possono avere arresti cardiaci e gravi danni cerebrali.